INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > > Mani sicure in falegnameria

Mani sicure in falegnameria

Progetto per l'applicazione dei protocolli di sicurezza nella lavorazione del legno

La prevenzione degli infortuni sul lavoro nelle falegnamerie rappresenta tuttora una priorità di salute sia per la frequenza degli eventi che per la gravità delle conseguenze. Gli infortuni interessano prevalentemente le mani.

Il progetto “MANI SICURE. PREVENZIONE INFORTUNI IN FALEGNAMERIA” ha promosso l’applicazione dei “PROTOCOLLI DI LAVORO SICURO ALLE CINQUE MACCHINE BASE PER LAVORAZIONE DEL LEGNO” e delle misure di prevenzione contenute nella "APPENDICE" agli stessi Protocolli, predisposta al termine dei corsi di formazione svolti nel 2010-2011 presso il laboratorio di falegnameria del Centro di Formazione Professionale per il Legno di Bovolone (VR).

E’ stato attuato dal Servizio di Prevenzione e Sicurezza del Lavoro (SPISAL) del Dipartimento di Prevenzione dell’ULSS 21 di Legnago (VR) con il partenariato delle Parti Sociali della provincia di Verona (Confindustria, Apindustria, Confederazione Nazionale dell’Artigianato, Unione Provinciale Artigiani Confartigianato, Casartigiani, CGIL, CISL, UIL), ULSS 20 di Verona ed EnAIP Veneto, nell’ambito della “Campagna straordinaria di formazione per la diffusione della cultura della salute e della sicurezza” nei luoghi di lavoro, cofinanziata dal Ministero del Lavoro e dalla Regione Veneto.

Ultimo aggiornamento: 23/11/2018
Condividi questa pagina: