Home > Aree tematiche > Bonifiche ed interventi > Sicurezza e prevenzione negli ambienti confinati

Sicurezza e prevenzione negli ambienti confinati

Rischio di infortunio mortale in ambienti confinati: verifica e analisi dei rischi, misure di prevenzione, check list di autocontrollo, documentazione

Negli ultimi anni, anche nella nostra provincia, si sono verificati infortuni mortali che hanno coinvolto lavoratori impegnati in operazioni di manutenzione o pulizia di cisterne o vasche (cosiddetti "ambienti confinati"), venuti a contatto con sostanze asfissianti, esplosive, o comunque pericolose, con carenza di protezioni adeguate.

I lavori in spazi confinati sui quali prestare attenzione sono: serbatoi, silos, reti fognarie, sistemi di drenaggio chiusi, cisterne aperte, vasche, camere di combustione all’interno dei forni, tubazioni.

Carenza di informazione e addestramento

Si tratta per lo più di lavori in appalto o subappalto dove le modalità di accadimento si ripetono e sono imputabili sempre alle stesse cause: carenza di informazione ed addestramento sui rischi presenti nell’area di lavoro, mancato coordinamento tra impresa appaltante e imprese o lavoratori autonomi appaltatori.

Lista autocontrollo

Check list sulle misure generali e specifiche per la prevenzione degli infortuni in ambienti confinati

Scarica [.pdf] 0,6 Mb
Ultimo aggiornamento: 10/12/2019
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito
pin CORONAVIRUS

Riassunto delle principali disposizioni ed indicazioni fornite per i datori di lavoro.
Per maggiori informazioni: COVID-2019: informazioni per i datori di lavoro