INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > Stress lavoro correlato

Stress lavoro correlato

Leggi riguardanti lo stess lavoro correlato.

5/2013 del 02/05/2013.

Destinatario: FIM-CISL – Federazione Italiana Metalmeccanici.

Istanza: valutazione del rischio stress lavoro-correlato.

Scarica [.pdf] 0,1 Mb

Legge Regionale n. 8 del 22 gennaio 2010.

Prevenzione e contrasto dei fenomeni di mobbing e tutela della salute psico-sociale della persona sul luogo del lavoro.

La Regione del Veneto promuove e sostiene azioni ed iniziative volte a prevenire il disagio lavorativo, a contrastare l'insorgenza e la diffusione di fenomeni di mobbing e di stress psico-sociale e a disincentivare comportamenti discriminatori o vessatori correlati all'attività lavorativa promuovendo corretti stili di vita.

Scarica [.pdf] 0,1 Mb
Il testo della legge è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008, Supplemento Ordinario.

Le disposizioni contenute nel Decreto Legislativo costituiscono l'attuazione dell'articolo 1 della Legge 3 agosto 2007 n. 123 per il riassetto e la riforma delle norme vigenti in materia di salute e sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

Scarica [.pdf] 16 Mb

La Regione Veneto ha recepito le "Indicazioni sulla valutazione dello stress lavoro correlato" approvate dalla Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro ai sensi del Dlgs. 81/'08.

Percorso metodologico minimo da implementare nell'ambito degli Sportelli di assistenza ed ascolto e dei Centri provinciali di riferimento per assolvere alle funzioni di assistenza ai lavoratori e ai datori di lavoro e degli SPISAL nelle verifiche sui luoghi di lavoro (artt. 6 e 7 L.R. 8/2010).

La Delibera del 26 ottobre 2011 e la successiva circolare della Direzione Prevenzione dell'8 novembre 2011 prot. 519043 attribuiscono a tutti gli SPISAL del Veneto, il mandato di attivare gli "Sportelli di assistenza ed ascolto sul mobbing, sul disagio lavorativo e sullo stress psico-sociale nei luoghi di lavoro", mentre presso ogni SPISAL capoluogo di provincia va attivato il "Centro provinciale di riferimento per il benessere organizzativo nei luoghi di lavoro".

Scarica [.pdf] 0,7 Mb
Ultimo aggiornamento: 18/12/2018
Condividi questa pagina: