Home > Aree tematiche > Settori Produttivi > Nuovi insediamenti produttivi

Nuovi insediamenti produttivi

Le aziende che occupano più di tre lavoratori sono obbligate a comunicare all'organo di vigilanza l'intenzione di costruire o ampliare i locali per uso lavoro

Tutte le aziende che occupano più di tre lavoratori, sono tenute (obbligo previsto dall'art. 48 DPR 303/1956) a comunicare preventivamente all'organo di vigilanza (SPISAL dell'ULSS di riferimento) l'intenzione di costruire o adattare o ampliare dei locali per uso lavorativo.

Riferimenti

Circolare regionale n. 13 del 1 luglio 1997 contenente "Criteri generali di valutazione dei nuovi insediamenti produttivi e del terziario", approvata con deliberazione della Giunta Regionale n. 1887 del 27 05.1997.
La circolare fa riferimento al D.P.R. 19 marzo 1956 n. 303 - Norme generali per l'igiene del lavoro (G.U. 30 aprile 1956, n. 105, suppl. ord.). Il D.P.R., seppur abrogato dal D.Lgs 81/08 costituisce comunque il riferimento della Circolare Regionale ancora vigente.
La Regione del Veneto per il tramite di un gruppo tecnico di operatori dei Servizi dei dipartimenti di prevenzione delle ULSS ed interpellati gli ordini e gli albi professionali interessati alla materia, in revisione di precedente circolare regionale n. 38 del 1987, ha provveduto a ridisciplinare compiutamente la materia, alla luce anche delle normative nel frattempo intervenute.

Ultimo aggiornamento: 12/11/2018
Condividi questa pagina: