Home > Aree tematiche > Settori Produttivi > Agricoltura > Piani di prevenzione > Piano Regionale di Prevenzione 2014-18

Piano Regionale di Prevenzione 2014-18

Quadro normativo di riferimento e lo stato di attuazione, in continuità con il PRP 2010-14

Approvato con intesa tra Stato, Regioni e Province Autonome n. 156/CSR del 13 novembre 2014.
Il Piano Regionale di Prevenzione si divide in due parti: Prevenzione degli Infortuni e delle Malattie Professionali (Macro obiettivo 2.7) e Riduzione delle Esposizioni Ambientali Potenzialmente Dannose per la Salute (Macro obiettivo 2.8)

Piano Regionale Prevenzione 2014 - 2018
Approvato con Intesa tra Stato, Regioni e Province Autonome n. 156/CSR del 13 novembre 2014. Prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali (macro obiettivo 2.7), Riduzione delle esposizioni ambientali potenzialmente dannose per la salute (macro obiettivo 2.8).
Scarica [.pdf] 0,2 Mb
Integrazione al Piano regionale Prevenzione in relazione ai macroobiettivi 2.7 e 2.8
Integrazione del PIANO REGIONALE PREVENZIONE 2014-2018. Approvazione del provvedimento di Integrazione del Piano regionale della Prevenzione in relazione al Macro obiettivo n. 2. 7 Prevenire infortuni e malattie professionali, e al Macro obiettivo n. 2.8 Ridurre le esposizioni ambientali potenzialmente dannose per la salute, del Piano Nazionale Prevenzione 2014-2018 di cui all'Intesa n.156/CSR del 13 novembre 2014.
Scarica [.pdf] 0,2 Mb

 

Ultimo aggiornamento: 09/11/2018
Condividi questa pagina: