Home > Archivio News > Lavoratori in arrivo da paesi esteri e prevenzione del rischio COVID-19

Lavoratori in arrivo da paesi esteri e prevenzione del rischio COVID-19

Ordinanza n. 64 del 6 luglio 2020 della Regione Veneto. Obbligo dell’isolamento fiduciario per 14 giorni nei casi previsti

Pubblicato il giovedì 16 Luglio 2020

Lavoratori in arrivo da paesi esteri e prevenzione del rischio COVID-19. L'Ordinanza n. 64 del 6 luglio 2020 della Regione Veneto, valida fino al 31 luglio 2020, prevede l’obbligo dell’isolamento fiduciario per 14 giorni nei casi previsti.

Per tutti i soggetti che fanno ingresso o rientro in Veneto dall’estero dopo un viaggio in un paese diverso da quelli di cui all’allegato 1, per comprovati motivi di lavoro è obbligatorio sottoporsi a test di screening con tampone rino-faringeo per la ricerca di SARS-CoV-2.

Per tali soggetti si effettua un primo tampone rino-faringeo all’arrivo in Veneto e un secondo tampone a distanza di 5-7 giorni se il primo risulta negativo.

Per maggiori informazioni e per la compilazione, da parte del soggetto, del modulo on-line, si rimanda al sito del Servizio Igiene e Sanità Pubblica

Ulteriori informazioni possono essere chieste al numero verde dell’AULSS 9: 800 936 666 (dal Lunedì al Venerdì 9.00-16.00, Sabato 9.00-13.00).

Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito
pin CORONAVIRUS

Riassunto delle principali disposizioni ed indicazioni fornite per i datori di lavoro.
Per maggiori informazioni: COVID-2019: informazioni per i datori di lavoro